Archive for novembre, 2014

  • Aggiornamenti importanti su BO DE

    Ciao a tutti, oggi scriverò in merito agli ultimi aggiornamenti sui bambini e sulla situazione in generale in orfanotrofio.Se avete letto gli articoli che avevo già scritto ad agosto e settembre riguardo al caso di Traffico di bambino avvenuto a Bo De per conto della capo nanny ( che ora è in prigione), sapete già un po’ di cosa sto parlando.

    Per chi non l’avesse letto invece, ecco un piccolo riassunto: quando la polizia ha scoperto la vendita di un bambino appena nato, orfano, facente parte del gruppo di Bo De, ha arrestato la nanny e messo l’orfanotrofio sotto indagini governative. L’associazione che da anni collaborava con i monaci nella gestione dell’orfanotrofio, se n’è andata in quanto, a ragione, avrebbe messo “in pericolo” i propri volontari e il proprio nome. Nel frattempo ha sempre e comunque assicurato che avrebbe continuato ad aiutare e a sostenere i bambini. Come si dice…? ah sì.. BULLSHIT.

    So, ovviamente, che agire come associazione internazionale sarebbe troppo difficile adesso, in quanto le relazioni tra i manager e i monaci dell’orfanotrofio con il governo non sono affatto stabili e anzi sono molto delicate. Così ho suggerito all’ufficio centrale dell’associazione, che si trova in Inghilterra, di agire come privati e loro mi hanno assicurato (un’altra volta) dicendomi che sì, assolutamente avrebbero potuto agire in questo modo in quanto, tra l’altro, disponevano di una consistente somma di denaro in donazioni da destinare, per l’appunto ai nostri bambini.

    Chi vuole indovinare come è finita?

    Al momento, i nostri bambini sono in una situazione di emergenza. La capo monaca fatica a sostenere i costi per il cibo, le medicine, gli indumenti e tutte quelle cose che 40 bambini di età compresa tra 1 e 6 anni, necessitano. Xuan, io e un’altra ragazza, Gerwitt, stiamo facendo del nostro meglio per soddisfare le loro esigenze. Attualmente, Gerwitt si trova ad Hanoi e è riuscita (con fondi privati) a comprare cibo sufficiente per un mese. il secondo passo è comprare abiti invernali perché le temperature si stanno abbassando anche in questa parte di mondo.

    Inoltre, 4 bambini sono stati accettati a scuola. La retta scolastica è di 50$ al mese per ogni bambino. Il che è una cifra considerevole moltiplicata per 4 e poi per i successivi 10 mesi dell’anno scolastico. Sto cercando di raccogliere più fondi possibili per tappare i buchi ed i successivi tre mesi.

    Infatti, come ho detto prima, l’orfanotrofio è ancora sotto indagine governativa e a breve il governo dovrà decidere se chiuderlo o no. Xuan e la capo monaca stanno cercando di tenere i bambini se non a Bo De, almeno ad Hanoi in modo che possiamo continuare a seguirli anche in futuro, con un progetto un po’ più concreto ( al quale sto lavorando). Secondo la mia esperienza, credo che la decisione finale verrà presa dopo il Tet, quindi a febbraio.

    Nel frattempo, vogliamo tenere tutto sotto controllo per quanto riguarda il sostentamento e la salute dei bambini. Stiamo facendo tutto da sole, Xuan, Gerwitt ed io, con l’aiuto di altre persone, quali la famiglia italiana che ho già citato e tutti coloro che hanno deciso di darmi una mano a raccogliere i fondi necessari.

    Voglio ringraziarvi pubblicamente per l’aiuto che ci state dando, davvero.

    Per quanto riguarda l’associazione, probabilmente qualche membro dell’ufficio italiano e forse anche qualcuno dell’ufficio vietnamita, starà leggendo questo articolo e cercando di tradurlo con google Translate (come ha già fatto una volta) e voglio quindi usare questo spazio per dire che, quello che state facendo è assolutamente vergognoso. Usate i bambini come un business e già da qui, si capisce che non vi importa di loro. I due meloni che avete portato due giorni fa, non bastano di certo a sfamarli e per di più, sono anche fuori stagione. Sappiamo che avete ancora fondi donati dagli ex volontari e che al momento non state usando. Direi che è piuttosto “sporca” come cosa.. non pensate anche voi? Sappiate anche, che abbiamo tutto nero su bianco e che quindi possiamo provare ogni singolo atto, ogni singola parola, ogni singola cosa.

    Le trattative che un membro dell’ufficio vietnamita sta cercando di concludere con la capo monaca sul genere: ” se vi paghiamo la scuola per i 4 bambini, voi ci fate rientrare nel business?” non vi fanno onore e anzi, mi fanno venire ancora più voglia di denunciare tutto quanto.

    Cercate di mettervi d’accordo tra i vari uffici che avete sparsi per il mondo.. altrimenti credo che farete la stessa fine dell’impero romano. Ripassino di storia? Suggerito.